Alfredo Rodriguez y los Acereko: Cuban Jazz

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Alfredo Rodriguez y los Acereko: Cuban Jazz

Titolo: Cuban Jazz
Artista / Gruppo: Alfredo Rodriguez y los Acereko
Genere: Jazz Instrument
Data di uscita: 04/11/2002
Anno di pubblicazione: 2002
Casa discografica: Naxos

Titoli

1 Con El Sabor De La Tierra di Alfredo Rodriguez, Lazaro Gonzalez 4:36
2 El Niche di Feliz Reina* 6:47
3 Caravan di D. Ellington*, J. Tizol*8:22
4 Consuélate di G. Ascencio "Tio Tom"* 7:12
5 Blues Guaguancó di Bobby Carcasés* 8:46
6 Maleta Y Nylon di Alfredo Rodriguez, Joel Hierrezuelo* 6:36
7 All The Things You Are di Jerome Kern 9:55
8 Pa' Gozar di Tata Gùines 12:29
9 Scène D'Enfant di Robert Schumann 1:25

Musicisti e company
Bongos, Guiro - R. "Maney" Evangelisti
Congas - Tata Guines
Contrabbasso - Oscarito Rodriguez
Coro, Pianoforte - Alfredo Rodriguez
Voce solista, coro - Bobby carcasse
Voce solista, Maracas, Claves, Coro - Joel Hierrezuelo
Masterizzato da - Ronnie Thomas
Mixed By - Joel Hierrezuelo *, Sylvain Thevenard
Produttore - Alfredo Rodriguez Y Los Acerekó , Frederic Gluzman
Registrato By - Sylvain Thevenard
Sassofono, Clarinetto - José Carlos Acosta
Timbales - JL "Changuito" Quintana *
Tromba - Manuel Machado
Violino - Ruben Chaviano

Impressioni
La casa discografica Naxos propone un ottimo lavoro con un grande pianista cubano espatriato.
Nato a L'Avana nel 1936, Rodriguez ha effettuato un eccellente percorso musicale nella sua terra, assimilando influenze classiche e jazz, fino al 1960 quando si trasferì a Manhattan.
Qui rimase fino a quando emigrò a Miami, dove esiste una popolosa comunità cubana in in cui ha vissuto e lavorato fino al 1985.
Rodriguez si sposta poi a Parigi, dove è stato un direttore d'orchestra di successo, arrangiatore e compositore e qui si è spento nel 2005.
Nella presente registrazione, Rodriguez espone l'ascoltatore a diversi gusti di "Latin Jazz".
Guarachon ("Con el sabor de la tierra"), Danzon ("El Niche"), e Guaguanco ("Consuelate") tutti presenti sulla tavolozza della musica latina.
Di Duke Ellington stupenda è la versione di "Caravan" in stile afro-jazz .
"Pa Gozar" è il pezzo più lungo del disco e contiene una citazione lunga di Miles Davis '" So What ".
Rodriguez è stato un superbo pianista e cantante e, in questo album, conduce con brio questa band composta da eccellenti musicisti.
Il cantante Bobby e i celeberrimi percussionisti Tata Guines e Changuito, sono i prestigiosi musicisti cubani che danno lustro a questo album.
La splendida esecuzione presenta un ritmo e un armonia speciale con una energia contagiosa che ha un codice genetico basato su diversi filoni musicali afro - cubani.
Possiamo ascoltare ed individuare il jazz più puro, la timba cubana, la musica europea e anche quella classica.
Un pezzo emblematico è la reinterpretazione vocale di "Caravan", che, per la prima volta nella storia del Jazz, viene presentato come una canzone ispirata alla Santeria cubana.
Sull'inizio di Pa Gozar si rimane estasiati da un Changuito che si scatena con timballo e clave.
Indiscutibilmente siamo di fronte, a mio avviso, ad un opera di eccelsa di qualità con un livello superiore.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post