Lezioni brevi di etica sociale - E. Chiavacci

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Questo libretto fa parte di una collana di Cittadella Editrice dal titolo “Semi”. Infatti il titolo allude, non solo al piccolo formato dei volumi che ne fanno parte, ma anche dalla potenzialità che essi, come il seme hanno di svilupparsi, sia nella mente del singolo lettore sia nel contesto culturale nel quale vanno a inserirsi. Chiavacci, noto teologo, vuole proprio, nella linea di questa collana, trasmettere idee, suggestioni, intuizioni, sintesi su questo problema di grande attualità. Nella sua introduzione l’autore sottolinea come:
“Pensare non è seguire un’emozione contingente o un’informazione “urlata” da un’immagine televisiva o da un titolo di giornale. E’ invece andare al di là di tutto questo per cercare la chiamata di Dio e della nostra coscienza, e per saper rendere conto della nostra risposta.” Queste lezioni sono state pensate per tutti gli uomini di buona volontà: per tutti coloro che “hanno il culto degli alti valori presenti nel cuore – nella coscienza – dell’uomo, anche se non ne conoscono l’Autore” (Gaudium et spes n. 92). Chiavacci esprime questo augurio:
“Chiunque ritenga che il prossimo – qualunque prossimo – debba essere rispettato e sostenuto, spero potrà giovarsi di questo piccolo libro”.

Questo è l’indice:
1. Non rubare, ma non solo - La dimensione dell’etica economica
2. Il tradimento del messaggio biblico – la morale sociale nella Bibbia
3. Il tempo e la storia – Storia dell’uomo, storia di Dio
4. Politica e bene comune – Due linee politiche di fondo
5. Globalizzazione – Verso una nuova famiglia umana o verso una nuova colonizzazione?
6. Cultura e cultura – I diversi significati del termine e i rischi derivanti dal non saperli chiaramente distinguere
7. Diritti dell’uomo – La sfida tra la tradizione americana e quella europea
8. Proprietà una parola ambigua – Il diritto di proprietà e la destinazione universale dei beni
9. Il lavoro – Un orizzonte di fede per una realtà complessa
10. La democrazia (1) – Evoluzione dell’ideale democratico
11. La democrazia (2) – Il travaglio della filosofia contemporanea
12. La democrazia (3) – Verso la democrazia dei padroni.


Interessanti le riflessioni sulla democrazia che, secondo l’autore, oggi è a rischio.
La vera ricchezza è nella mani di grandi società finanziarie. E’ un potere enorme che sta sempre più crescendo, un potere anomino e incontrollabile.
Oggi stiamo assistendo sempre più a fusioni o ad altre forme di unificazione fra grandi" Corporation".
L’unico scopo delle "Lobby", (grandi corporation), è la massimizzazione del profitto: stragi belliche, fame nel mondo, disastri ecologici, possono diventare cose accettabili se massimizzano la capacità di profitto.
Tutto ciò, evidenzia Chiavacci, anche in nome della democrazia e dei diritti di libertà. La democrazia, per l’autore, sta infatti morendo di fronte a un potere che non appartiene più al popolo. 
La democrazia muore quando si è in grado di comprare il consenso e il voto degli elettori e quando si è in grado di condizionare la scelta dei candidati. Sono parole forti e provocanti che ci devono far riflettere, che mettono in risalto come anche la democrazia è sempre fragile e vacillante.

 

Con tag Libri

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post