Septeto Santiaguero: PULIDORA

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

L'album "La pulidora"di genere Latin, Folk, World e Country, nello stile della musica cubana, è stato pubblicato nel 1999 dalla Casa discografica Nubenegra.

Elenco tracce
1 La Wemba De Marilú 5:44
2 Flor De Ausencia 5:15
3 La Pulidora 4:33
4 El Guaguancó Es Más Sabroso 4:09
5 Los Que Son Y No Son 4:44
6 Linda Graciela 3:10
7 A Ritmo De Bongó 5:01
8 La Ratonera 3:08
9 Usted No Me Conoce A Mí 3:08
10 Guaracha 4:21 11 Me Voy A Las Dos 3:34

Impressioni
Il Septeto Santiaguero è una delle voci principali delle formazioni di Santiago de Cuba. Formato da giovani musicisti nel 1995 da Fernando Dewar direttore del gruppo. Con Fernando, alle redini del Septeto Santiaguero, si è impostato un lavoro sotto la la disciplina del tradizionale del septeto costituito da chitarra, tres, bongos, claves, maracas, basso e trumpet. E 'stato quindi un settetto - ottetto, ma ha mantenuto il soprannome perché la musica era ed è pensata per il septeto. Questo processo di rinnovamento ha avuto luogo tra il 93 e il 95. Sono stati anni molto duri per la musica a Santiago de Cuba e in tutto il paese. Le difficoltà portate dal 'periodo speciale' avevano lasciato le strutture commerciali minime di musica. Mentre a L'Avana l'ascesa delle grandi orchestre è durata per tutti gli anni novanta, a Santiago la maggior parte delle orchestre sono state lasciate senza lavoro perché non c'erano i soldi per pagare questi grandi gruppi. I carnevali non erano più quelli di una volta e hanno perso il loro potere di dare lavoro ai gruppi musicali. La crisi ha portato le molte orchestre a dividersi in duo, trii, quartetti, quintetti e septetos e ad orientarsi verso il turismo, che assimila perfettamente questi gruppi di piccole dimensioni. La raccolta "La Pulidora" è stata realizzata nel 1999 in Spagna.

La prima cosa che emerge è il suono molto migliore, raggiunto, non solo grazie ai progressi tecnologici rispetto allo studio modesto e seminterrato dell' Havana, ma anche grazie alla buona atmosfera sotto la regia di Alberto Gambino che si avverte in ognuna delle sessioni. I progressi sono evidenti. Molti sono gli elementi positivi del Septeto Santiaguero: le grandi voci dei cantanti, che mantengono ancora viva la tradizione santiaguera di duettare, il lavoro brillante della tromba con un suono più dolce e una più ampia gamma di record, il solo al tres di Fernando Dewar, la potente sezione ritmica e quei cori pieni di forza e gioia con l'aggiunta di coreografie irresistibili. Nell'estate del '99 è nato questo disco in maniera non semplice perché, nonostante il riconoscimento unanime e la fenomenale diretta, nessun ufficio di rappresentazione artistica ha voluto correre il rischio di portare in tour i 7 giovani a Cuba. Nubenegra e Septeto Santiaguero non si sono scoraggiati e hanno deciso di presentare, a Madrid, nel Patio del Conde Duque, in un concerto memorabile, e condividendo il palco con la formazione venezuelana uragano di fuoco, il lavoro "La Pulidora". Sotto la direzione di Fernando Dewar, in tutti questi anni, il Septeto Santiaguero è sempre rimasto alla sua vocazione Sonera. Oggi è la formazione migliore che suona nella Casa de la Trova di Santiago de Cuba e a Casa Granda, vicino al Parco Céspedes, un altro posto in cui di solito si verificano manifestazioni musicali.
Quando le circostanze lo permettono, i sette vanno a Cienfuegos per partecipare al Festival del Son o si recano a L'Avana, dove sono sempre bene accolti. C'è un festival che si tiene a maggio in cui molti septetos di tutta l'isola partecipano. Non è un festival competitivo, tuttavia vi è unanimità che incorona ufficiosamente il Santiaguero come il miglior septeto attivo a Cuba. Si ascolta quindi, nel complesso, una musica gioiosa e popolare che immette nel vivo della tradizione della musica cubana.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post