El Malecòn habanero

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Il Malecon è il simbolo di una città. E’ qui che ci si incontra, si scherza, si ride. Ricordo delle indimenticabili serate su questo lungomare di sette chilometri costruiti all’inizio del 900’. Si allunga tra il Castillo de la Punta e la foce dell’Almendares, collegando i quartieri di Habana Vieja, Centro Habana, Vedado e Playa. Caratteristica e unica è questa grande striscia di asfalto con il suo muretto a vista di uno splendido mare e scogli che traboccano di schiuma. Un luogo gioioso di incontro ma, nello stesso tempo, per tanti cubani, lo spazio dove guardare lontano alla desiderata America e ripensare agli amici e parenti che sono di la dal mare. E’ anche il posto dove, per i giovani cubani, sognare, sperare in un futuro migliore
Nel Malecon habanero si viene a respirare un po’ di aria fresca nelle caldissime giornate

cubane. Il momento migliore è “l’atardecer", quando il sole scompare e il cielo, il mare e i nobili palazzi si tingono delle bellissime tonalità rosso del tramonto. Poi arriva la notte e il Malecon si anima, nelle sere d’estate tutta l’habana Vieja e il Centro Habana viene qui a respirare e si incontra gente fino al mattino presto, la caratteristica “madrugada". Simpaticissimi sono i gruppi di musicisti che con chitarra e varie percussioni allietano le serate.
Con una “propina" (mancia) ti cantano la canzone che vuoi dalla più gettonata Guantanamera alle più recenti di Isacc Delgado o Paulito. Il Malecon si raggiunge con facilità con un auto a noleggio e si parcheggia celermente; infatti a Cuba, rispetto agli abitanti non ci sono molte macchine di proprietà privata, per cui il traffico è intenso, ma non eccessivo come in Europa. Inoltre i parcheggiatori per i turisti non mancano: spuntano da ogni angolo! Da vedere, oltre lo

splendido azzurro del mare che assume varie tonalità di colore a seconda delle ore della giornata, ci sono i palazzi nobili e antichi che si affacciano sul Malecon, ricordo di una magnificente Habana coloniale. Ora sono vetusti e fatiscenti e avrebbero bisogno di un restauro. E' qui, in questo luogo della Habana, dove si provano sensazioni ed emozioni uniche che consiglio di provare per arrivare al cuore di questa città.

 

 

Con tag Cuba

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post