Artisti vari: Rough Guide to Cuban Son

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Artisti vari: Rough Guide to Cuban Son

L'album Rough Guide to Cuban Son, Cuba, di musica latina, cubana, è realizzato da vari artisti di ottimo valore.
La raccolta, uscita nel 2000, è stata pubblicata dalla casa discografica World Music Network, produttore: Phil Stanton.

Titoli
1.: En Guantánamo - Pineiro, Ignacio
2.: Alto Songo - Afro-Cuban All Stars
3.: El Tren - Vieja Trova Santiaguera
4.: Maria Cristina - Saquito, Nico
5.: Me Voy Pá Moron - Orquesta Melodias del 40
6.: Francisco Guayabal - More, Beny
7.: Changó Ta'Veni - Sierra Maestra
8.: Alma de Coral - Septeto Santiaguero
9.: El Baile del Suavito - Orquesta Aragon
10.: Que Pista - Los Van Van
11.: No Me Digas Corazon - Son de Loma
12.: Tribilin Cantore - Sexteto Habanero
13.: Eso No Es Na' - Vera, Maria Teresa
14.: Chan Chan - Familia Valera Miranda
15.: Para Bailar el Son - Canamb
16.: Canto Al Monte - ¡Cubanismo!
17.: Ligadito con el Son - Jubilados

Impressioni
Si tratta di una raccolta memorabile con nomi di grande rilevo nel panorama della musica cubana.
Protagonista di questo album è il tipico "Son" cubano, una delle migliori espressioni musicali dell'isola caraibica.
La compilation include luminari da tutta la musica cubana con pezzi che appartengono al genere del Son.
Tra i pionieri di queste sonorità appaiono il Sexteto Habanero e il Septeto Nacional.
La stella vocalist del Mambo, il mitico Beny Moré, è presente con una traccia.
Anche i supergruppi come Afro-Cuban All Stars e ¡Cubanismo! sono inclusi con le versioni moderne del Son.
La prestigiosa orchestra Van Van, fornisce un coinvolgente Son con "Que Pista" .
Nel complesso, a mio avviso, siamo di fronte a musica meravigliosa che merita di essere ascoltata.
Il genere Son è presentato in tutti i suoi aspetti, dall'antico al moderno.
Questa combinazione di varie interpretazioni classiche e innovative all'interno dello stesso stile fornisce una visione completa del genere Son e dei suoi cambiamenti.
Inoltre la varietà dei pezzi è fantastica e l'ascoltatore non può far altro che scegliere i suoi brani favoriti.
L'unica nota negativa, se vogliamo vedere una mancanza, è quella dell'assenza dei rappresentanti del Jazz cubano come il gruppo Irakere
Siamo dinanzi però ad un opera di grande valore che riassume bene l'essenza della musica cubana.
L'album si può ascoltare in rete su Allmusic.com, una piattaforma musicale, su cui creare il proprio profilo e scaricare tutti i tipi di musica.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post