Rudy Calzado: Musica tipica de Cuba

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Rudy Calzado: Musica tipica de Cuba

L'album Musica Tipica de Cuba di Rudy Calzado, pubblicato nel 2000, in questa edizione della Casa discografica Timba è uscito nel 2010.

Titoli
1.: La La Botiga Del Abuelito
2.: Tumba La Cana
3.: La La Reina Del Cafe
4.: Celos De Mi
5.: Que Te Pasa Corazon
6.: La La Malanga
7.: Nuevo Milenio
8.: Cancion De La Alegria
9.: Esta Noche
10.: Nunca Piensas Que Te Olvido
11.: Descarga José

Impressioni
Rudy Calzado può contare su una lunga e fortunata carriera.
Nato nel 1929 a Santiago de Cuba in una dinastia musicale, è cresciuto nella regione Oriente e ha iniziato la sua carriera professionale nel 1948.
Cinque anni più tardi diventa membro del gruppo di Enrique Jorrín, uno dei principali inventori di carat- cha-cha.
La sua composizione Kikiriki è stato uno dei primi successi di questo passo di danza. Calzado, non essendo d'accordo con la Rivoluzione di Fidel Castro, diserta da Cuba e si stabilisce negli Stati Uniti.
Nei decenni successivi ha lavorato con grandi nomi come Ramón Mongo Santamaria, Ray Barretto e Eddie Palmieri.
Nel 1983 entra a far parte del gruppo di Mario Bauzá e partecipa al successo della trilogia di Mario nei lavori:
Tanga / My Time Is Now / 944 Columbus.
Con il Tributo a Mario Bauzá, "Rudy" Calzado assume poi l'eredità della sua ex band leader.
Nell'album, prodotto a New York nel 1999, ha continuato la fusione iniziata da Bauza tra i ritmi latino-americani e il grande jazz in chiave moderna.
L'album seguente, La Musica Típica de Cuba, oggetto di questa recensione, torna a stili di suono più tradizionali ed è un punto culminante del suo catalogo creativo.
Calzado ritorna agli stili che lo hanno reso famoso nel 1950 e '60.
Il cantante, compositore, arrangiatore e percussionista in gran parte si rifà a proprie composizioni precedenti.
Sono però eseguite in una modalità più ballabile e dimostrano che Calzado ha grande competenza su tutta la gamma della musica cubana spaziando dal montuno al bolero e al cha-cha-cha.
Il brano "La Botiga Del Abuelito" per esempio, che Calzado aveva precedentemente registrato a metà degli anni '50, trae il suo fascino particolare dagli ottoni Groovy e dalle percussioni che fan venire voglia di ballare.
In "La Reina Del Cafe", già incluso nell'album Charanga Rica, ci si sente come se si fosse viaggiato indietro nel matrimonio del jazz cubano.
"Celos De Mi" del 1973 è realizzata qui in una disposizione nuova di zecca con l'abile suonatore di legni Heinrich von Kalnein.
"E La Malanga" (un successo di Ismael Miranda e Eddie Palmieri negli anni '70), "Cancion De La Alegría" (già nel repertorio del gruppo femminile Latin Fever) e "Descarga José" (1963 su LP Calzado Pachanga Time) sono qui eseguiti in un stile nuovo e altamente ballabile.
Per la produzione e la realizzazione di questo lavoro, Rudy Calzado è tornato alla sua casa di Cuba dopo 40 anni di esilio.
A L'Avana ha riunito diverse generazioni.
Ha coinvolto i vecchi César "Pupi" Pedroso, Pio Leyva e Tata Güines, con nuovi artisti-up-and-coming (Anais Abreu, Juan de la Luz, Julio Padron) e musicisti provenienti da Los Van Van (Hugo Morejón, Jorge Leliebre, Pedro Fajardo, Samuel Formell, Gerardo Miró).
Con loro ha registrato un meraviglioso e delizioso album di musica cubana senza tempo.

Commenta il post