Chucho Valdés: Briyumba Palo Congo

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

L'album Briyumba Palo Congo di Chucho Valdés, di genere latino afro cubano, è stato pubblicato nel 1999.

Titoli -  1.: El Rumbon 2.: Bolero (Ballad) 3.: Caravan 4.: Embraceable You 5.: Pónle la Clave 6.: Rhapsody in Blue 7.: Briyumba Palo Congo

Impressioni -  Chucho valdés è uno dei migliori pianisti del mondo. Nato a Quivican nei pressi dell'Avana nel 1941, lo stesso giorno del compleanno del padre, il grande Bebo Valdés, una delle leggende del periodo d'oro della musica cubana. Come se non bastasse, la madre, zii e cugini tutti erano dediti alla musica, quindi non era sorprendente che da tre anni cominciò a sedersi al pianoforte a suonare le prime melodie. Altra circostanza fortunata è che Chucho è cresciuto a Santa Amalia, vecchio quartiere Avana dove hanno vissuto geni del calibro di Ernesto Lecuona e Jose Antonio Mendez. In questo album emerge il genio creativo di Chucho, su tratta di una dimostrazione stupefacente di tecnica pianistica e senso musicale uniti dal formidiabile ritmo cubano. In sintonia con le preoccupazioni del Nord America del 1998 e nel 1999, questo album spende un bel po 'di tempo per commemorare i centenari degli intramontabili Gershwin e Duke Ellington . "Caravan" viene eseguito con uno speciale trattamento molto complesso alla afro-cubana, mentre "Embraceable You", eseguito in maniera passionale, è molto sentimentale. Lo splendido mambo in "Rhapsody in Blue" sembra proprio uscire da un casinò dell'Avana del 1956. Il resto del CD è dedicato a pezzi originali di Valdés originali dove l'eclettico pianista tira fuori numeri inaspettati. La cucina "El Rumbón" può significare "The Party" e la melodia è strettamente correlata a "You Are My Sunshine", mentre "Bolero" è una reminiscenza di Chopin nella sezione solista. Chucho si avvale nella sezione ritimica di ottimi musicisti come: Francisco Rubio Pampin al basso; Raúl Piñeda Roque alla batteria; Roberto Vizcaino Guillot alle congas. Joaquin Olivero Gavilon aggiunge alcuni suggestivi interventi al flauto di legno cubano in "Rhapsody". Ancora una volta, questo disco ha dovuto passare attraverso contorsioni politiche folli per la sua uscita negli Stati Uniti. Infatti è stato registrato a L'Avana e pubblicato dalla EMI Music Canada attraverso la quale ha potuto arrivare negli Stati Uniti. Nel complesso, dall'ascolto della raccolta, primeggia sopra tutti il virtuosismo dell'eccezionale pianista cubano.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post