Dizzy Gillespie: New Continent

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Dizzy Gillespie: New Continent

New Continent è un album del famoso trombettista Dizzy Gillespie e la sua Big Band.
I brani composti da Lalo Schifrin e arrangiati da Benny Carter sono stati registrati nel 1962 e la ristampa in CD, che ha in aggiunta le ultime quattro tracce, è del 2010 ad opera della casa discografica Jazz Collectors.


I titoli

1.: The Empire - Lalo Schifrin
2.: The Conquerors - Lalo Schifrin
3.: The Legend of Atlantis - Lalo Schifrin
4.: The Chains - Lalo Schifrin
5.: The Swords - Lalo Schifrin
6.: Chorale - Lalo Schifrin
7.: Kush - Gillespie
8.: Salt Peanuts - Kenny Clarke, Gillespie
9.: A Night in Tunisia - Gillespie, Frank Paparelli
10.: The Mooche - Duke Ellington, Irving Mills


Musicisti
Dizzy Gillespie - tromba
Conte Candoli , Al Porcino , Ray Triscari, Stu Williamson - tromba (tracce 1-6)
Mike Barone, Bob Edmonson, Frank Rosolino , Kenny Shroyer - trombone (tracce 1-6)
Luis Kant, Stewart Rensey, Ches Thompson - corno francese (tracce 1-6)
Red Callender - tuba (tracce 1-6)
Charlie Kennedy , Phil Woods - sassofono contralto (tracce 1-6)
Leo Wright - sax alto , flauto (tracce 7-10)
James Moody , Bill Perkins - sassofono tenore (tracce 1-6)
Bill Hood - sassofono baritono (tracce 1-6)
Lalo Schifrin - pianoforte , arrangiatore
Al Hendrickson - chitarra (tracce 1-6)
Buddy Clark (tracce 1-6), Bob Cunningham (tracce 7-10), Chris White (tracce 1-6) - contrabbasso
Rudy Collins (tracce 1-6), Chuck Lampkin (tracce 7-10), Mel Lewis (tracce 1-6) - batteria
Candido Camero - conga (tracce 7-10)
Francisco Aguabella , Larry Bunker , Emil Richards - percussioni (tracce 1-6)
Benny Carter - Conduttore (tracce 1-6)


Impressioni
Siamo di fronte ad un opera imponente con musiche di grande effetto con l'intento di realizzare l'epopea del nuovo continente.
E' un album che veramente regala il massimo dell'espressione musicale nel panorama del jazz.
Il numero dei musicisti elencati è di assoluta alta qualità e non solo: la grande tromba di Dizzy si mette al servizio di un musicista come Lalo Schifrin il che non è poco...
Per non tralasciare nulla dobbiamo dire che Schifrin è noto ai più per aver composto alcune tra le colonne sonore che hanno contribuito a consegnare alla leggenda alcuni cult movie come "Nick mano fredda", "Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo", "Una 44 magnum per l'Ispettore Callaghan", "Airport '80", "Mission impossibile", "Mannix".
Questo solo per citare alcuni tra i numerosi lavori del pianista e compositore argentino che ha collezionato ben quattro Grammy Awards e cinque nomination agli Oscar.
Inoltre dobbiamo dire che l'esperienza musicale di Schifrin è ricca del jazz migliore e che ha fatto la storia.
Infatti ha diviso la scena oltre che con Dizzy, anche con Sarah Vaughan, Ella Fitzgerald, Stan Getz e Count Basie.
In questo album si respira il grande fascino esercitato su Schifrin e Dizzy dei ritmi esotici ed il risultato è un album di eccelsa qualità.
Un connubio che mette in evidenza tutta la dirompente vitalità di Gillespie, la sua impressionante agilità ed il suo virtuosismo incomparabile.
Rispetto al vinile originale, con l'orchestra diretta da Benny Carter, la ristampa del CD è arricchita con quattro brani registrati al MOMA di New York nel 1961.
Si tratta di una vera perla che non può mancare per gli amanti del Jazz.
Il CD si può ascoltare tranquillamente tramite internet sul sito Grooveshark un sito web di proprietà di Escape Media Group, Inc. che consente la condivisione e l'ascolto di brani musicali.
Il sito offre un servizio di streaming audio e un'applicazione web di raccomandazione musicale.
Sul portale sono presenti 15 milioni di file per 30 milioni di utenti.
Quindi tramite questo servizio, di cui sono utente, ho potuto godermi questo splendido album di superbe sonorità.

Commenta il post