Chano Pozo & Dizzy Gillespie: Manteca

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Chano Pozo
Chano Pozo

Album: Manteca
Artista / Gruppo: Chano Pozo & Dizzy Gillespie
Genere: Internazionale
Sottogenere: Latina
Data di uscita: 06/01/2003
Anno di pubblicazione: 2004
Casa discografica: Tumbao, Tumbao Cuban Classics

Impressioni
Luciano Pozo González , meglio conosciuto come Chano Pozo (7 gennaio 1915 a L'Avana - 3 dicembre 1948 a New York City ) è stato un Afro-Cuban Jazz percussionista , cantante, ballerino e compositore che ha avuto un ruolo di notevole importante nella fondazione del latin jazz.
Anche se la sua vita è stata stroncata a soli 33 anni, rimane in assoluto uno dei nomi indiscutibili del latin jazz.
Il gigante della tromba Dizzy Dillespie ha affermato che non si può parlare di latin jazz senza fare menzione del nome di Chano.
Con Dizzy, Chano ha sempre suonato in varie band.
Anche alcuni pezzi che hanno fatto storia sono stati scritti insieme da Chano e Dizzy e tra questi non possiamo dimenticare "Manteca" , "Tin Tin Deo" , "Fiesta Mojo" e altri, dove le percussioni afro-cubano hanno un ruolo fondamentale.
Nonostante il corto periodo di permanenza di Chano nella band di Dizzy, abbreviato per la sua morte precoce, l'influenza di Pozo si è sempre sentita nella musica di Dizzy e nelle sue composizioni.
Chano Pozo è stato è stato ucciso con un colpo di pistola il 2 dicembre 1948 in un locale il "Rio Bar" ad Harlem .
Assassino di Pozo è stato un allibratore di nome Cabito, accusato da Chano di vendere droga di scarsa qualità.
Pozo è sepolto nel Cimitero di Colón a L'Avana.
"Manteca" è uno dei primi brani fondamentali del jazz afro-cubano.
Co-scritto da Dizzy Gillespie, Chano Pozo e Gil Fuller nel 1947, è tra le più famose delle registrazioni di Gillespie (insieme al precedente" A Night in Tunisia ") ed è "uno dei dischi più importanti mai realizzati negli Stati Uniti" secondo il parere di un grande critico come Gary Giddins del Village Voice.
"Manteca" è il primo brano ritmicamente realizzato per diventare uno standard jazz.
Un modello di ritmo e di struttura musicale divenuto emblematico nel panorama del jazz mondiale.
Manteca è quindi un album fondamentale per gli amanti del genere.
Parlando poi del grande Dizzy Gillespie bisogna dire che è un nome di grande spicco nel jazz.
Dizzy, insieme a Louis Armstrong è considerato uno degli dei della tromba.
La schiera dei musicisti è poi di grande valore e oltre a Chano e Dizzy abbiamo:
Don Byas, Milt Jackson, Al Haig, Bill DeArango, Ray Brown, JC Heard, Dave Burns, Elmon Wright, Matthew McKay, Ray Orr, Taswell Baird, Willie Pastore, John Brown, Howard Johnson, James Moody, Joe Gayles, Cecil Payne, John Lewis, John Collins, Joe Harris, Kenneth Hogwood, Benny Bailey, Ted Kelly, Big Nick Nicholas, Al McKibbon e Kenny Clarke.
Il Cd include 12 tracce tutte di ottima qualità, tra cui spiccano:
Night In Tunisia
Ol' Man Rebop
Anthropology
Algo Bueno (Woody 'n You)
Cool Breeze
Cubana Be)
e Cubana Bop.
Nel complesso, a mio avviso, Manteca è un disco di fondamentale importanza per la storia del jazz.
Si tratta di una raccolta che presenta in modo impeccabile il Jazz afro cubano.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post