Santuario di Montenero (Li)

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Questo santuario è il più antico e più celebre della Toscana. Si trova sopra un colle ed è dedicato alla Madonna delle Grazie. Secondo la leggenda nel 1345 fu ritrovata sulla spiaggia dell'Ardenza un'immagine della Madonna, giunta fin qui dall'isola Eubea in Grecia. In realtà la tavola è opera di scuola pisana o senese del trecento. Gli eremiti portarono l'immagine miracolosa in questo luogo dove vi costruirono un oratorio. I gesuiti presero in custodia questa costruzione e innalzarono la Chiesa e il Convento, dando al complesso monastico l’attuale solenne aspetto barocco.
La gestione è poi passata a i monaci Vallombrosani che tuttora vi abitano. Mi ha colpito il singolare atrio ellittico che immette nella Chiesa. Una volta entrati ci si trova dinanzi ad un edificio a croce latina riccamente decorato. 
L’attenzione poi si focalizza sull'altare maggiore dove si trova la Madonna di Monte nero, oggetto di grande venerazione da parte dei fedeli.
Numerosi gli ex voto dedicati alla Madonna soprattutto dai marinai livornesi. Sulla piazza antistante vi sono anche il Monastero e il Seminario che completano il centro religioso.
Ho trovato interessante il porticato, sempre posto sul piazzale, con statue di personaggi celebri livornesi. Il monte Nero è a poca distanza (due chilometri) e si può raggiungere la vetta sulla quale si innalza la torre del castellaccio e si può godere di una vasta panoramica. Parecchi sono i pellegrini che salgono al Santuario ad invocare la protezione di Maria. Singolare è l’antica farmacia dove si possono trovare prodotti naturali dei monaci di Vallombrosa, tra i quali liquori, digestivi, miele e caramelle.

Con tag Bella Italia

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post