Ponte Vecchio - Bobbio

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

6273564019_b1b206088a.jpg

Nello splendido borgo medievale di Bobbio risalta per la sua singolarità il ponte Gobbo, detto anche ponte Vecchio o ponte del Diavolo.

Quando si percorre la statale 45, che risale la val Trebbia da Piacenza a Genova, lo si nota nella sua lunghezza che attraversa il fiume.

E chiamato gobbo per la irregolarità delle sue campate, infatti è caratterizzato da archi di diverse altezze.

Risale al periodo romanico, ma ha subito numerosi rifacimenti per i vari crolli dovuti all’impetuosità del fiume con le sue piene improvvise.

E’ consentito, ora solo il passaggio a piedi o in bicicletta ed è veramente suggestivo camminare su questo ponte.

Poco tempo fa l’ho percorso gustando la brezza del fiume che sempre qui si fa sentire. E’ bello ammirare il corso dell’acqua che corre veloce per il carattere torrentizio del Trebbia che scende rapidamente.

Camminando su questi archi si respira l’atmosfera del Medioevo, si sente ancora la profonda religiosità di questi luoghi per la presenza dei monaci di San Colombano.

E’ una emozione unica e particolare, che fa apprezzare la bellezza della natura per lo scorrere dell’acqua e il panorama delle colline circostanti.

E' facilmente accessibile.
Lasciando l'automobile nei vari parcheggi di Bobbio si può raggiungere il Ponte Gobbo comodamente a piedi in pochi minuti.
Lo si può attraversare tranquillamente, la sua lunghezza è di 273 metri, godendo il magnifico panorama e provando l'emozione di essere sospesi sopra il corso d'acqua.

La visione è unica e meravigliosa. Può essere, a seconda dei casi, una passeggiata romantica o meditativa.

Insomma è sempre una grande suggestione che consiglio di provare.

3234111776_175d4d435b.jpg

Con tag Bella Italia

Commenta il post