Piazza di Spagna a Roma

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

5966710952_cc7c93c230.jpgHo ancora vivo il ricordo di trovarmi in questa magnifica piazza romana, una delle più famose del mondo.

Un complesso urbanistico monumentale e scenografico impareggiabile.

La piazza si pone come splendido fondale anche alla via Condotti, la strada dello shopping romano, giungendo da questa infatti ci si immerge in un contesto di grande suggestione dominato dalla chiesa della Trinità posta sulla sommità della scalinata.
Infatti inizialmente, questo spazio, era intitolato alla Trinità, venne poi chiamata Piazza di Spagna in riferimento alla residenza dell’ambasciatore spagnolo qui situata.

Al centro desta grande ammirazione la fontana della Barcaccia del 1629 opera di Pietro Bernini padre del famoso Gian Lorenzo.
In questa scultura, di grande valore, è rappresentata una barca semisommersa che ricorda l’alluvione del Tevere del 1598.

Un altro importante monumento sito nella piazza è la colonna dell’Immacolata Concezione qui collocata nel 1856 per celebrare il dogma proclamato da Pio IX. Sulla sua sommità è posta la statua in bronzo della Vergine.
Ogni anno il Papa l’otto dicembre, giorno dell’Immacolata, viene a porgere una corona di fiori.
E’ una statua molto venerata dai romani i quali si affidano ad essa in segno di protezione.

Dalla parte opposta della piazza, a partire dal triangolo nord-ovest, si sviluppa la lunga e rettilinea direttrice di Via del Babuino da sempre considerata la via degli antiquari. Parallelamente si percorre via Margutta, una tra le più caratteristiche strade di romane sede di botteghe e di studi di famosi artisti.

Però ciò che più carpisce l’attenzione è la scalinata centrale realizzata da Francesco De Sanctis dal 1723 al 1726 per volere del Papa Innocenzo XIII.
Questa gradinata è veramente uno degli scenari più spettacolari della città.

Sono rimasto estasiato dalla sua visione che ti proietta verso l’alto con una prospettiva di grande effetto.
E’ una soluzione architettonica audace e coraggiosa con un gioco di rampe e di scale che si intersecano costituendo diversi piani da cui si può godere una bella panoramica; inoltre si aprono a ventaglio fino ad arrivare alla sommità da cui si coglie una fantastica visuale.
Spesso usata per eventi di ogni tipo, anche manifestazioni legate alla moda, si presenta come una eccezionale passerella.
Con le decorazioni floreali nel periodo primaverile assume toni di rara bellezza e trasmette sensazioni uniche e suggestive.

Una piazza da vedere che non può mancare nella visita della città eterna.

Con tag Bella Italia

Commenta il post

monica c. 10/03/2012 19:42

caspita, hai detto niente...