Il mercato dei fiori: informazioni

Pubblicato il da Ricarol

I fiori in Italia sono un grosso patrimonio per bellezza e qualità. Molte città sono dotate di mercati di fiori dove si espongono e si vendono questi prodotti naturali gradevoli e piacevoli. Anche Torino è dotata del suo mercato che nel 2010 si è spostato nella nuova sede del quartiere Madonna di Campagna.

I fiori a Torino

Questa nuova sede del Mercato dei fiori a Torino, in via Reycend 37/A , offre a commercianti e pubblico un’area espositiva e di vendita più grande e funzionale.

I grossisti e le aziende agricole sono presenti tutti i giorni di mercato, domenica esclusa, dalle 6,30 alle 16.

I fiori a Torino hanno cosi una buona visibilità in questo mercato gestito dal Consorzio Mif, costituito direttamente da produttori e commercianti del settore e nato nel 2008.

Su un'area di più di 5000 metri quadrati con parcheggio riservato, il mercato dei fiori ospita 50 espositori e offre la più ampia gamma di prodotti commercializzati in una sola struttura.

Infatti spazia dalle piante di fiori in vaso (tra cui gerani, crisantemi, viole e ciclamini), agli steli recisi (rose, girasoli, calle, lilium e bulbose in genere) fino alla fronda ornamentale e agli articoli per fioristi.

Valorizzazione del territorio

Viene valorizzata, in questo contesto, la produzione locale del territorio, garantita da qualità, freschezza e durata, con prezzi dei fiori a tutta convenienza.

Infatti la presenza di 45 aziende agricole del torinese permette la distribuzione diretta dal produttore ai fiorai e all’acquirente privato.

Si viene così ad avere il prodotto a “chilometro zero” che limita il tempo di trasporto portando sul mercato dei fiori freschi e riducendo le spese di carburante.

A Torino il mercato si può definire una festa dei fiori per la varietà e la ricchezza delle sue proposte, tra le quali spicca la rosa, coltivata in aziende molto specializzate ubicate a Chieri, Cambiano e Piossasco.

Il suo periodo di fioritura va da aprile a novembre comprendendo quasi interamente il fabbisogno del Mercato.

È una vera fiera dei fiori che qui si possono acquistare direttamente, anche da parte del singolo cittadino, dalle mani del produttore.

Tra le mostre di fiori questa di Torino, si caratterizza per la sua realizzazione che ha avuto una positiva concertazione tra le varie istituzioni cittadine, quali la Città di Torino, la Camera di Commercio, la Provincia e la Regione.

Bloemenmarkt #3 mercato dei fiori galleggiante

Con tag Bella Italia

Commenta il post

vanda 12/09/2011 09:42

questo è un mercato fantasma: sulle pagine bianche alla voce "mercato ingrosso fiori" si rinvia alla pagina "Comune", dove non c'è traccia di mercati; su Internet alla stessa voce si trovano i link
a tutti i grossisti di fiori torinesi, tranne quello comunale; i numerosi articoli che parlano del trasferimento da via Perugia non contengono nessuna piantina per raggiumgere la misteriosa via
Reycend: complimenti!
Non sarà che il mercato si vuole rendere invisibile ai privati, che in teoria per 2 ore la settimana dovrebbero potervi accedere?