I Proverbi

Pubblicato il da ricarolricecitocororo

 Questo libro della BIBBIA fa parte dei Sapienzali.  "Poiché l'Eterno dà la sapienza; dalla sua bocca procedono la conoscenza e l'intendimento" (Pr. 2,6).  "PROVERBI" tratta della teoria e della pratica della sapienza, dipinta come dono soprannaturale, ma caratterizzata da  introspezione e conoscenza. Un libro che, rispetto a quelli narrativi e storici, non racconta di guerre e non invoca un Dio per sconfiggere i nemici...  E' un libro "sapienziale" che elenca una lunga serie di consigli per chi vuole seriamente imparare a vivere onestamente, con intelligenza, con saggezza.  Mi sembra opportuno, per comprendere meglio il testo, presentare alcuni dei versi con cui, l'autore biblico, fornisce al lettore centinaia di consigli etico-pratici, per una vita onesta che combaci con quello che Dio vuole dall'uomo. "Porgi l'orecchio e ascolta le parole dei sapienti e applica la tua mente alla mia istruzione." "Con la sapienza si costruisce la casa e con la prudenza la si rende salda; 
con la scienza si riempiono le sue stanze di tutti i beni preziosi e deliziosi." "Mangia, figlio mio, il miele, perché è buono e dolce sarà il favo al tuo palato.
Sappi che tale è la sapienza per te: 
se l'acquisti, avrai un avvenire e la tua speranza non sarà stroncata." Alla base di tutto, dunque, sta la sapienza, ma aiutata e fatta crescere dentro di noi tramite la riflessione che l'uomo sviluppa con la sua intelligenza. Tra i vari consigli e considerazioni, espresse in questo testo,vorrei soffermarmi sul tema dell'AMICIZIA, che viene trattato con interessantissimi spunti dai Proverbi, portando una mia esperienza.  Qualche tempo fa mi sono trovato in difficoltà, in un momento critico, dovevo risolvere alcune urgenze a carattere familiare e non avevo la possibilità di venirne fuori ... Mi sentivo veramente a terra ... 
Ho parlato con un mio amico, con estrema vergogna, di questa mia situazione, senza chiedere nulla, ma egli ha capito il mio bisogno e si è proposto di aiutarmi con estrema disponibilità.
Ho capito veramente la sua amicizia ... 
E' un sentimento fortissimo l'amicizia. Tutti noi abbiamo degli amici, a più livelli di confidenza, ma trovare quello che ti sa aiutare nel momento del bisogno non è facile. 
Wikipedia da questa definizione di amicizia: 
"Con amicizia si indica un sentimento di affetto vivo e reciproco tra due o più persone dello stesso o di differente sesso, ma anche tra esseri umani ed esseri appartenenti al mondo degli animali. Insieme all'amore, è uno degli stati emozionali fondanti della vita sociale. In quasi tutte le culture, l'amicizia viene intesa e percepita come un rapporto alla pari, basato sul rispetto, la stima, e la disponibilità reciproca, che non pone vincoli specifici sulla libertà di comportamento delle persone coinvolte." 
Una descrizione giusta e condivisibile, però un po' cattedratica, che ovviamente non può trasmettere il coinvolgimento di questo sentimento. 
Proprio in questo libro dei Proverbi dell'Antico Testamento, ho trovato molti riferimenti a questo valore e alle sue caratteristiche, frasi di saggezza che mi hanno fatto comprendere il senso più autentico e vero dell'amicizia: "L'amico ama in ogni tempo; è nato per essere un fratello nella sventura." (Pr 17,17) "Fedeli sono le ferite di un amico, ma ingannevoli sono i baci di un nemico." (Pr 27,6) "Chi copre una colpa si procura amore, ma chi vi ritorna sopra divide gli amici migliori. (Pr 17,9) "L'olio e il profumo rallegrano il cuore;  così fa la dolcezza di un amico con i suoi consigli cordiali.  Non abbandonare il tuo amico né l'amico di tuo padre ... una persona a te vicina vale più d'un fratello lontano" (Pr 27,9)

Sono espressioni di saggezza che è maestra di vita. Questo testo ha anche i suoi limiti, come tutti i sapienziali, è a volte un po' ripetitivo, potrebbe sembrare monotono, però bisogna fare uno sforzo di comprensione e calarci nella tipica cultura orientale che tende a ripetere i concetti.


 



Con tag Bibbia, Libri

Commenta il post