Avignone, Palazzo dei Papi

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

8776048019_5ffe1ae15c.jpgArrivato ad Avignone in una bella giornata estiva, subito mi ha colpito questo borgo antico ben conservato con gli antichi bastioni.  Avignone è una città di singolare bellezza, ha conservato numerosi monumenti di grande interesse storico-architettonico. Il suo centro d'attenzione è il PALAZZO dei PAPI, l'edificio più celebre della città, che ricorda grandi pagine di storia: Avignone fu residenza papale dal 1309 al 1378. Voglio soffermarmi su questo monumento: imponente, maestoso! 
Questo palazzo è stato definito "la dimora più bella e più fortificata del mondo". 
E' veramente questa l'impressione: il fabbricato sembra sorgere da un naturale affioramento roccioso, e si impone sulla piazza in cui si ergono anche il palazzo arcivescovile Petite Palais, la chiesa di Notre Dame des Doms e l'Hotel des Monnaies. 
La costruzione di questo palazzo fu iniziata nel 1330 per volere di Benedetto XII e fu in seguito ampliata dai vari papi che si succedettero al soglio pontificio durante il periodo della cattività avignonese, in cui la sede papale fu spostata da Roma a Avignone. Aperto tutti i giorni, il Palazzo dei Papi è per buona parte visitabile. 
Dal Grande Uditorio, dove si riunivano gli uditori del Tribunale del Sacro Palazzo Apostolico, si sale sino a raggiungere la Terrazza dei dignitari da cui si gode una splendida vista su Avignone, sul Rodano e sulle colline di Villeneuve lez Avignon. 
La decorazione di questi ambienti, ha subito razzie ed è andata perlopiù persa nel corso dei secoli. Vi sono rimaste solo due stanze con dipinti: la Camera del Papa, interamente decorata da tralci vegetali e la Camera del Cervo il cui nome deriva dalla raffigurazione di una scena di caccia. E' bello immergersi nell'atmosfera di questo grande palazzo, ricco di storia e fonte di suggestioni particolari. Ricordo la sua imponenza e austerità che mi faceva sentire piccolo dinanzi ad una costruzione così nobile ed enorme ...

 

Con tag Viaggiare

Commenta il post