GODSEND

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

GODSEND

Il DVD, della Eagle Pictures di genere Thriller horror, è affidato alla regia di Nick Hamm.
Cast: Brian Tyler, Greg Kinnear, Rebecca Romijn-Stamos, Robert De Niro.
Anno di Produzione: 2004
Durata: 98'
Sottotitoli: Italiano, Italiano per i non udenti
Lingue: Inglese, Italiano


Trama
Jessie e Paul sono disperati per la morte del figlio in un incidente stradale.
Si rivolgono al professor Wells, un geniale scienziato che conduce esperimenti illegali sulla clonazione umana che, dopo pochi mesi, riesce a far "rinascere" il bambino.
La copia sembra identica, ma quando raggiunge l'eta dell'originale al tempo della morte, finisce al centro di un vortice di inquietanti fenomeni. Incubi, visioni ed esplosioni di violenza nascondono segreti che metteranno in pericolo la vita dei genitori e del bambino stesso.
Il film vuole affrontare il tema della clonazione.
Godsend, rispetto ad altre pellicole su questo tema, sceglie un approccio meno spettacolare e più sofisticato, scegliendo come chiave di volta dell'intera storia, il patto che risulterà scellerato, tra una coppia che ha perso un figlio a causa di un incidente ed uno scienziato geniale, ma senza troppi scrupoli.
Gli attori funzionano bene, ma purtroppo il film non è eccellente.
Il regista Hamm, non proprio un novellino del genere dramma/horror, a mio avviso, non riesce a calibrare bene la quantità di suspense da offrire allo spettatore, che viene catapultato da momenti realmente tesi e nervosi ad altri eccessivamente lenti, diluiti e, francamente, noiosi.

Impressioni
Il film offre qualche spunto per riflessioni morali sulla clonazione.
Però questa pellicola non ha come scopo primario quello di far pensare lo spettatore.
Le recitazioni non sono molto convincenti e la fotografia un po' piatta.
Un film che poteva sicuramente risultare interessante, invece dà l'impressione a volte di noia e apatia.
La storia di fondo è abbastanza interessante, peccato che per quasi un'ora non succeda nulla.
Il talento immenso di De Niro è forse, in questo film, un po' sprecato.
Quando finalmente inizia a succedere qualcosa ecco che si intuisce subito quale sarà la soluzione finale...
Il tema della clonazione poi è affrontato in modo molto superficiale con questo fantomatico dottore interpretato da De Niro.
Il film, senza essere un capolavoro, è però sempre su buoni livelli e alcune scene sono coinvolgenti.
Le tematiche principali del film sono molto affascinanti,ma l'evoluzione della trama procede fiaccamente in un crescendo di situazioni non proprio brillanti e di richiami cinematografici decisamente poco riusciti.
Sinceramente mi aspettavo molto di più. Sia per la trama sia per gli attori.
Il finale poi non si capisce bene: la storia rimane un po' lì appesa a un filo...
Nel complesso direi che è un film che si lascia guardare anche se alla fine non lascia né morale, nè tensione...
Quindi l'originalità della trama, a mio avviso, poteva essere sviluppata meglio.

Commenta il post