Franco BATTIATO: L'era del cinghiale bianco

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Pieni gli Alberghi a Tunisi
per le vacanze estive
a volte un temporale
non ci faceva uscire
un uomo di una certa età,
mi offriva spesso sigarette turche, ma
Spero che ritorni presto
l'Era del Cinghiale Bianco
Profumi indescrivibili
nell'aria della sera
studenti di Damasco
vestiti tutti uguali
l'ombra della mia identità
mentre sedevo al cinema oppure in un bar

Con tag Musica Italiana

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post