Magaly Bernal: Guarachera soy yo

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Magaly Bernal: Guarachera soy yo

L'album Guarachera Soy Yo, La Guarachera di Magaly Bernal con Estrella De La Charanga, di musica cubana, è stato pubblicato nel 2000 dalla Casa discografica Indigo,
Produttore Label Bleu.

Titoli
1.: La Guarachera Soy Yo
2.: Tabu
3.: Que Viva Chango
4.: Dímelo
5.: Burundanga
6.: Sahara
7.: Son Al Son
8.: La Cariñosa
9.: Por Tu Voz
10.: La Gloria Eres Tu
11.: Siguaraya
12.: Porque Mataron a Lola
13.: El Yerbero
14.: La Niña Mimada

Musicisti
Bass – Ismaël Garcia Carrion
Cello – Herman M. Bernardo Medina
Congas – Alberto Nordet Rojas
Edited By – Jean Pierre Bouquet*
Flute, Overtone Voice [Chanting] – Ruben De J. Perez Sofia
Guiro – Ivan Bychko Houdayer
Lead Vocals – Magaly Bernal
Leader, Violin – Osvaldo Correa Martén
Overtone Voice [Chanting] – Alfredo Ferrera Lago, Giraldo Bravo Ramirez
Piano – Jose "Pepesito" Reyes Nunez*, Marcos A. Fernández Lopez
Recorded By – Jose Auguste-Etienne
Recorded By, Mixed By – Carlos Arguedas
Timbales – Rafael Abalos Avila
Violin – Pedro Alarcón Clavijo, Rolando Anazco Inglesias

Impressioni
Siamo di fronte ad una cantante non molto conosciuta a livello internazionale che presenta la classica musica cubana.
Questi brani accompagnati da una splendida orchestra con validi musicisti raccontano tutte le sonorità dell'isola caraibica.
Alcuni brani risentono della tradizione africana come Tabù, Sahara e Siguraya, mentre altri brani sono tipici del Son come "Que viva Changó", "Son al son" e "Porque mataron a Lola".
La musica scorre allegra e dinamica soprattutto nel brano che da il nome all'album "La guarachera soy yo".
Un brano solare che sprigiona frizzante energia.
La voce calda di Magaly si sprigiona in tutto il suo vigore sostenuta da un buon sottofondo di vocalist maschili.
Brano simile a questo è "La Cariñosa" che si sviluppa sullo stesso ritmo.
Lo stile bolero lo troviamo nel brano "Dimelo", che però lascia emergere anche un po di vivacità del Mambo, mentre nella "La gloria eres tu" siamo pienamente nel passionale e romantico bolero.
La musicalità dell'Isla del Caiman si respira totalmente in queste sonorità che immergono nel folclore popolare.

Commenta il post