DIZZY GILLESPIE: At Newport - Live Recording

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

DIZZY GILLESPIE: At Newport - Live Recording

At Newport (Live Recording) di Dizzy Gillespie, del Genere: Jazz Instrument, registrato nel 1957, è stato pubblicato nel 2007 dalla Casa discografica: Verve. Produttore: Norman Granz.

Titoli
1 - "Dizzy's Blues" (Ahmad Kharab Salim) – 11:51
2 - "School Days" (Will D. Cobb, Gus Edwards) – 5:47
3 - "Doodlin'" (Horace Silver) – 7:56
4 - "Manteca" (Gil Fuller, Gillespie, Chano Pozo) – 7:11
5 - "I Remember Clifford" (Benny Golson) – 4:48
6 - "Cool Breeze" (Tadd Dameron, Billy Eckstine, Gillespie) – 10:33
7 - "Zodiac Suite: Virgo/Libra/Aries" (Mary Lou Williams) – 10:28 Bonus track on CD reissue
8 - "Carioca" (Edward Eliscu, Gus Kahn, Vincent Youmans) – 3:41 Bonus track on CD reissue
9 - "A Night in Tunisia" (Gillespie, Frank Paparelli) – 10:00 Bonus track on CD reissue


Musicisti
Dizzy Gillespie – trumpet, vocals, arranger (track 4)
Talib Dawud, Lee Morgan, Ermit V. Perry, Carl Warwick - trumpet
Chuck Conners, Al Grey, Melba Liston - trombone
Ernie Henry, Jimmy Powell - alto saxophone
Benny Golson - tenor saxophone, arranger (track 5)
Billy Mitchell - tenor saxophone
Pee Wee Moore - baritone saxophone
Wynton Kelly (tracks 1-6 & 9), Mary Lou Williams (tracks 7 & 8) - piano
Paul E. West - double bass
Charlie Persip - drums
Ahmad Kharab Salim (track 1), Tadd Dameron (track 6), Quincy Jones (track 2), Ernie Wilkins (track 3) - arranger


Impressioni
Dizzy Gillespie a Newport è un album registrato dal vivo nel 1957 al Jazz Festival di Newport.
Questa brillante compilation segna uno dei punti più alti della straordinaria carriera di Dizzy.
Siamo di fronte ad un vasto spaccato dell'opera di Gillespie, uno dei più grandi trombettisti jazz di tutti i tempi.
Dizzy Gillespie è stato anche uno dei fondatori principali del genere Afro-Cuban jazz.
Infatti ha aggiunto la conga, tipico tamburo afro-cubano, di Chano Pozo alla sua orchestra nel 1947 e per primo ha utilizzato poli-ritmi complessi.
Leader di due delle migliori big band della storia del jazz, Gillespie si è differenziato da molti della generazione bop a motivo della sua grande bravura come uomo di spettacolo.
Tipiche sono le sue immagini con le guance gonfie-out e la tromba piegata.
Dizzy è stato veramente una figura colorata da guardare ed ammirare.
Con la sua spontaneità e leggerezza Gillespie era un comico naturale e non possiamo tralasciare anche la sua abilità nel canto.
Ma la tromba è stato l' amore di tutta la vita ed questa che lo ha trasformato in un gigante del jazz.
Questo album presenta un Dizzy veramente al culmine dei suoi poteri.
Sulle rapide di "Dizzy's Blues" svetta una tromba irraggiungibile e nel pezzo sfolgorante "Cool Breeze", l'orchestra ruggisce davvero.
Questo Live presenta assoli straordinari a cominciare da Gillespie per poi proseguire con il trombonista Al Grey e il sassofonista Billy Mitchell .
Oltre alle belle interpretazioni di "Manteca", della più recente composizione "I Remember Clifford" e il divertente "Doodlin" , vi è una nuova versione di "A Night in Tunisia".
Inoltre il pianista Mary Lou Williams si può ammirare ed ascoltare in un lungo medley di selezioni dal suo "Zodiac Suite".
"A Night Tunisia" rimane sempre una pietra miliare del Jazz internazionale e qui viene proposta in uno stile avvincente ed affascinante.
Nel complesso siamo di fronte, a mio avviso, ad un Jazz stratosferico che rappresenta la grande libertà nella musica.

Commenta il post