Osdalgia: Suenan los Cueros

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Osdalgia: Suenan los Cueros

Il terzo album di Osdalgia, la nuova voce di Cuba, presenta una serie di brani che trasmettono l'autenticità e il calore dell'isola caraibica.

Osdalgia
Siamo di fronte ad una cantante emergente nel panorama della musica cubana.
Osdalgia, grazie alla sua vocalità, è chiamata anche la "La figlia del Buena Vista Social Club", perché raccoglie l'eredità di un grande patrimonio musicale.
Grande presenza scenica, dispone di una notevole versatilità nel campo musicale con un repertorio molto vario nel quale ci sono:
guarachas, sones, aros, fusion caraibiche e le sue recenti incursioni nel Filin (genere romantico) e nella Musica Alternativa correlata al rap, all’ house ed al jazz.

L'album
Il disco del 2005, edito dalla casa musicale francese Lusafrica, presenta 14 brani
1.: La Sesión,
2.: Lo Tuyo No Alcanza
3.: Definitivamente
4.: Yo No Lloro Más
5.: Quejidos
6.: Un Día Cualquiera
7.: Mi Tarde
8.: La Fulana Llegó, La Fulana Llego
9.: Suenan los Cueros
10.: Sola
11.: Ay! José
12.: Para Mi Cuba Yo Traigo un Son
13.: Yo No Soy Agua Pa' Tu Sed
14.: Rumbero Homenaje
Il disco mette in evidenza le grandi qualità di Osdalgia che emergono con naturalezza e passionalità.
La cantante cubana nelle sue performance, infatti, si muove con grande spontaneità.
Accenna alla danza giocherellando con i musicisti creando uno spettacolo, non solo da ascoltare, anche da vedere.
I brani sono auto composizioni della cantante tranne "Yo no lloro mas" di Mirtha Silva e "Suenan los cueros" di Evaristo Aparicio
Si alternano brani frizzanti che sprigionano allegria e festa con altri più intimisti e riflessivi, come "Mi tarde" e "Un dia cualquiera" che suscitano emozioni di amore e nostalgia.
Nel brano "Rumbero Homenaje" il suono diventa più primitivo e tribale, rimandando allo stile afro-cubano.
A motivo di questi cambi di ritmo possiamo definirlo un album dai passaggi repentini: dalla calma e soavità del bolero romantico alla frenesia incessante della rumba.
Sono queste le due anime di Osdalgia che, nel disco, emergono continuamente regalando un insieme di brani veramente coinvolgenti.
Abbiamo a che fare con una giovane cantante che manifesta diverse sfaccettature e sfodera un talento naturale che merita attenzione.
Sono canzoni che spaziano attraverso vari stati d'animo con rapidità illustrando in maniera superlativa il vero spirito della musica cuba.

Commenta il post