Poncho Sanchez: Afro-Cuban Fantasy (Cabildo)

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Poncho Sanchez: Afro-Cuban Fantasy (Cabildo)

Album: Afro-Cuban Fantasy (Cabildo)
Artista / Gruppo: Poncho Sanchez
Genere: Jazz Instrument
Data di uscita: 31/05/2010
Anno di pubblicazione: 1998
Casa discografica: Concord Jazz, Concord Picante


Titoli
1.: Ritmo Remo
2.: Morning
3.: Subway Harry
4.: Guapacha
5.: Darn That Dream
6.: Sambroso
7.: Willow Weep for Me
8.: Afro-Cuban Fantasy
9.: Ven Pa Bailar
10.: Close Your Eyes
11.: I Remember Spring
12.: Playboy's Theme


Musicisti
Poncho Sanchez (voce, congas, percussioni, cori);
Dianne Reeves (voce);
Scott Martin (flauto, sassofono soprano, sassofono contralto, sassofono tenore, sassofono baritono);
Sal Cracchiolo (tromba, flicorno);
Francisco Torres (trombone, cori);
David Torres (piano);
Ramon Banda (batteria, timbales);
Tony Banda (basso, cori)
Jose "Papo" Rodriguez (bonghi, percussioni)

Impressioni
Poncho Sanchez (nato il 30 Ottobre 1951), è un grande musicista messicano-americano, suonatore di congas, cantante e leader di una band di latin jazz.
Nel 2000, Sanchez e il suo ensemble hanno vinto il Grammy Award per il miglior Latin Jazz Album grazie alla loro opera Latin Soul.
Sanchez si è esibito con artisti del calilbro di Cal Tjader, Mongo Santamaría, Hugh Masekela, Clare Fischer e Tower of Power, tra gli altri.
Il più giovane di undici figli, Poncho Sanchez è nato a Laredo, in Texas.
Crescendo, Sanchez è stato influenzato da due stili molto diversi di musica:
afro-cubana con mambo, Son, cha-cha, rumba, guaracha, salsa e
bebop jazz, comprese le opere di Dizzy Gillespie e Charlie Parker.
Originariamente Poncho era un chitarrista poi ha scoperto il suo talento per il canto e si è appassionato al suono delle congas.
Poncho Sanchez ha una notevole produzione artistica con al suo attivo 35 album.
Attualmente, Sanchez è rispettato come uno dei migliori percussionisti americani del nostro tempo.
In Afro-Cuban Fantasy, Poncho Sanchez presenta un ottima musica che evoca i ricordi delle sonorità afro cubane.
La band di Sanchez fa egregiamente il suo lavoro, dove emerge sopra tutti il carisma del leader e il pianoforte di David Torres.
Il pezzo "Subway Harry", completo di effetti sonori molto realistici, è particolarmente buono.
Ancora meglio armonizzata è "Afro-Cuban Fantasy", dove la big band si manifesta nelle sue splendide sonorità
La cantante Dianne Reeves regala la sua voce intensa e sensuale nei brani "Morning", "Darn That Dream" e "I Remember Primavera".
Si tratta, nel complesso, a mio avviso, di un album di ottima qualità che mette in risalto eccellenti musicisti.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post