Juan Pablo Torres: Son Que Chévere

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Juan Pablo Torres: Son Que Chévere

L'album, registrato in parte a Parigi e in parte a l'Avana, è un ottimo lavoro che risale al 2000 .

L'album
I Titoli
1 Juan Y Su Trombon
2 El Paralitico
3 Ven P'Aca
4 Frutas Del Caney
5 Duena De Mi Corazon
6 Yo Quiero Apretarte
7 Que Son Chevere
8 Un Cualquiera Le Toca
9 Jose Belen Santana


Juan Pablo Torres
Il trombonista Torres è stato dei musicisti più importanti nel panorama del Jazz latino degli ultimi cinquantanni.
Arrangiatore, compositore, direttore musicale e virtuoso solista ha diviso il suo talento con altri grandi del calibro di Paquito D´Rivera, Tito Puente, Eddie Palmieri, Astor Piazzolla, Dizzy Gillespie, Chico O'Farrill, Arturo Sandoval e Bebo Valdés
Nato nel 1946 a Puerto Padre di Cuba, ha cominciato la sua carriera suonando il bombardino, ma poi è passato presto alla "Orquesta Cubana de Música Moderna".
Nel 1976 fonda il gruppo "Algo Nuevo" e sviluppa nell'isola una intesa produzione di dischi.
Nel 1992 espatria da Cuba verso Miami e continua la sua carriera aggiungendo altri album a quelli già realizzati in Cuba.
Memorabile nel 2001 l'incontro, a Miami, di Juan PabloTorres e un gruppo di musicisti prestigiosi tra cui "Cachao" López, Fajardo, "Chocolate" Armenteros ye "Patato" Valdés da cui scaturisce un album e il concerto intitolato "Cuban Masters, Los Originales".
Questo album fu nominato per due Grammy.
Nel 2002 dirige il progetto musicale "Buena Vista, The Next Generation".
Gli ultimi concerti i Spagna prima della morte avvenuta a causa di un implacabile tumore al cervello.
Juan Pablo Torres rimane uno dei migliori musicisti di trombone latino.
Sapeva usare questo strumento in modo prodigioso sia come solista, sia come parte di band.
Il ricordo migliore è di Israel López "Cachao", un altro grande della musica latina che ha detto: "Torres ha saputo preservare l'insegnamento della scuola del "trombón criollo", fortemente basata sulla improvvisazione".

Impressioni
Oltre al grande e indimenticabile trombonista Juan Pablo Torres, anche gli altri musicisti sono tutti nomi di rispetto nel panorama musicale cubano:
al Basso - Jorge Reyes;
ai Bongos [Campana] - Jesus El Quino;
alle Congas, Percussioni - Alfredo Rodriguez e Tata Guines;
a Guiro, maracas, canto, Maracas - Lázaro Reyes;
al Piano - Nelson Picallos eTony Perez;
a Sassofono e Flauto - Javier Zalba;
al Tres e Vocals - Aldo Del Rio;
alla Tromba - Julio Padrón;
e Vocals - Maria Elena Lazo.
In questo album Torres, che è anche l'arrangiatore, rimane lontano dai generi fusion e si concentra sui ritmi cubani del Son.
E' un lavoro che delizia quindi tutti gli amanti di musica afro cubana.
Torres ha usato la collaborazione di musicisti veterani dell'Avana come Tata Guines alle congas e Aldo del Rio al Tres cubano che sanno dare quel inconfondibile "sabor de Cuba".
Ma anche le voci di Maria Elena Lazo e Lazaro Reyes emergono per la loro bravura.
Si tratta nel complesso di una imbattibile compilation che proprio scatena la voglia di muoversi e di danzare.

Commenta il post