¡Cubanismo! in New Orleans: Mardi Gras Mambo

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

¡Cubanismo! in New Orleans: Mardi Gras Mambo

Titolo: Mardi Gras Mambo (Cubanismo! in New Orleans)
Artista / Gruppo: ¡Cubanismo!
Genere: Internazionale
Sottogenere: Latina
Data di uscita: 21/08/2000
Anno di pubblicazione: 2000
Casa discografica: Hannibal Records

Titoli
1.: Marie LaVeaux
2.: Mother in Law
3.: Paso en Tampa
4.: Medley: Shallow Water Suite
5.: Mardi Gras Mambo
6.: Monteorlines
7.: It Do Me Good
8.: Alemany's Boogaloo
9.: Rampart Street Rumba
10.: Nothing up My Sleeve
11.: Gumbo Son
12.: Cuborleans

Impressioni
Il gruppo Cubanismo e frutto dell'eclettismo del grande Jesus Alemany, nato a Guanabacoa nel 1926, un formidabile trombettista e direttore d'orchestra cubano.
Da giovanissimo ha cominciato la sua carriera entrando nel gruppo "Sierra Maestra" con cui ha suonato per tutta l'America del Sud, l'Europa e il Giappone.
Nel 1992 si è spostato a Londra alla ricerca della sua vera identità artistica.
Nel 1994 si riunisce a Cuba, insieme all'amico pianista Rodriguez, con alcuni dei migliori musicisti dell`isola come: i membri del gruppo Irakere, Orlando "Maraca" Valle, Miguel "Anga" Diaz e Carlos Alvarez, i percussionisti: "Tata Güines" e Carlito Puerto, I trombettieri Louis Alemany e Louis Alemany Jr, rispettvamente zio e cugino di Jesús Alemañy.
L`album nato da questo show in onore della musica cubana, pubblicato nel 1996, ebbe un così grande successo che Alemany e gli altri musicisti continuarono a lavorare assieme sotto il nome di "Cubanismo".
Successivamente sono stati incisi altri due albums: "Melembe" (1997) e "Reencarnación" (1998), ai quali hanno fatto seguito numerose tournée che hanno confermato il cubanismo come uno dei migliori prodotti di esportazione della musica cubana.
Il 2000 è l'anno di " Mardi Gras Mambo", un lavoro che riesce a mescolare la musica dell'Avana e quella di New Orleans.
Questo album è uno dei prodotti del gruppo Cubanismo in cui si manifesta tutto l'amore per New Orleans, la città in cui la band ha tenuto il suo primo concerto.
Jesus Alemany ha organizzato nella città statunitense, patria della musica jazz, questo album con il supporto di validi musicisti e cantanti di New Orleans.
Il risultato è molto buono, anche se appare, in modo evidente, una specie di concorrenza tra i due principali pensieri ritmici.
Da una parte i cubani e dall'altra i residenti di News Orleans che sembrano un po' fronteggiarsi tra loro.
Nel complesso è però una musica notevole quasi tutta proveniente da Alemany, grande genio musicale e virtuoso trombettista.
Un album, a mio avviso, degno di essere ascoltato che ci trasporta in atmosfere di grande fascino.

Commenta il post