Ibrahim Ferrer: Ay, Candela

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Ibrahim Ferrer: Ay, Candela

Questo album uscito nel 2011 è una raccolta di brani registrati durante la lunga carriera di Ibrahim Ferrer.
Si tratta di una collezione, espressione del Son e della Guaracha cubana, con pezzi a partire dagli anni cinquanta fino agli ottanta.

Ibrahim Ferrer
Nato a Santiago de Cuba nel 1927, popolare musicista cubano, si è spento a L'Avana nel 2005.
La sua carriera si è sviluppata nella capitale cubana negli anni cinquanta.
Il successo mondiale è arrivato però solo dopo quarant'anni con l'uscita, nel 1999, del disco prodotto da Ry Cooder "Buena Vista Social Club", vincitore di un Grammy Award.
Negli anni seguenti Ibrahim ha partecipato a concerti in tutto il mondo e inciso album di successo come "A Toda Cuba le Gusta" con gli Afro-Cuban All Stars e"Tierra Caliente"con Los Bocucos.

Impressioni
Ay candela è il pezzo caratteristico di questa compilation, un modo di dire cubano che significa: sta per arrivare il fuoco, qualcosa di piccante...
In questa compilation ci si immerge nella storia del cantante: sembra di camminare sulle strade della Cuba "campesina", nei locali notturni dell'Avana e infine di essere sui teatri più prestigiosi del mondo mediante il progetto il Buena Vista Social Club.
Le registrazioni quindi sono un excursus di vita del cantante e passano attraverso vari passaggi della sua carriera artistica.
Includono i pilastri del suo repertorio come De camino a la Vereda.
Stupendo il duetto con Carlos Querol in Santa Cecilia, un pezzo che risale agli inizi del novecento.
Sublime il bolero romantico Una fuerza inmensa, dove la voce ed il fraseggio di Ibrahim incantano per la loro armonia.
Nel complesso una raccolta significativa che include tutta la vita artistica di Ibrahim.

Commenta il post