Irakere: Collecion Cubana

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Irakere: Collecion Cubana

Il disco uscito, nel 1988 con l'etichetta Music Club, e un opera del gruppo Irakere, fondato dal pianista Chucho Valdes, personaggio di spicco nel panorama musicale cubano ed uno dei pianisti più significativi del Jazz latino a livello internazionale.

Irakere
Il gruppo musicale cubano ha scelto un nome importante per la cultura afro-cubsna.
Irakere infatti significa "foresta" o "boschi" e fino a due secoli fa indicava il nome di una regione in cui vivevano i migliori percussionisti africani.
Il gruppo è imperniato sulla figura del grande musicista Chucho Valdès
La storia della band Irakere ha visto succedersi vari personaggi, molti dei quali noti e importanti nell'ambiente jazz come Paquito D'Rivera o Arturo Sandoval.
Sebbene l'apice del successo sia stato raggiunto negli anni '80, il gruppo oggi continua ad esistere e a produrre musica unica nell'ambiente Jazz.
Tra i cambiamenti che si sono avverati nella band rimangono i volti storici del grande Carlos del Puerto e del il batterista Enrique Pla.
Al centro di tutto: Chucho Valdès , compostore infaticabile che alterna il lavoro da solista con quello del gruppo.
Il suono della band è una sintesi prorompente che attinge dal patrimonio della musica afro-cubana, dalla classica, jazz latino e quello americano e dalle fonti cubane folk.
Prima dell'embargo statunitense monti Jazzisti americani trovavano ispirazione dalla realtà variegata delle armonie dell'isola caraibica
Il gruppo Irakere è riuscito però a mantenere i contatti con il jazz americano ed è stato un esempio di questa finestra rimasta sempre aperta in un dialogo musicale appassionato.

L'album
La compilation presenta 12 tracce
[1] Margaritas (Valdes)
[2] Variaciones Sobre La Opera "La Molinaria" (Beethoven, Valdes)
[3] Homenaje Al Beny (Valdes)
[4] Los Ojos De Papa (Saumell)
[5] De Una Manera Espantosa (Rodriguez)
[6] Vida Es Un Sueno (Rodriguez)
[7] Preludio A Catalina (Valdes)
[8] Juana 1600 (Valdes)
[9] Estela Va A Estallar (Valdes)
[10] Adagio - Concerto Para Flaut Y Adagio de Mozart (Mozart, D'Rivera)
[11] Misaluba (Capuano, Capuano, Visentin)
[12] La Comparsa (Lecuona)
I musicisti:
Paquito D'Rivera - Sassofono
Arturo Sandoval - Tromba
Chucho Valdes - Piano
Carlos Averhoff - Flauto e Sassofono
Carlos Emilio Morales - Chitarra
Enrique Pla - Batteria
Oscar Valdes - Percussioni, Voce
Jorge Varona - Tromba
Jorge "El Nino" Alfonso - Percussioni
Armando Cuervo - Percussioni
Carlos Del Puerto - Basso
Questa raccolta di 12 canzoni è una eccellente presentazione della musicalità del gruppo Irakere.
Da sotttolineare Juana 1600, a firma di Chucho Valdes, un potente mix tra le percussioni afro-cubane e la tradizione e jazz.
Il sassofono del grande D'Rivera suona in maniera fluida, inventiva e accattivante nel pezzo Margaritas, mentre nell' Adagio di Mozart, sempre D'Rivera, interviene in maniera strepitosa con il suo clarinetto.
Collante di tutta l'opera è sempre il grande Chucho con il suo piano che si esprime con un virtuosismo sopraffino.
I brani presenti in questa compilation inoltre sono veramente inclusivi perché riescono a comprendere un po' di tutto:
dalla musica ballabile, ai pezzi romantici, a quelli più incendiari del jazz latino.
E' veramente un piacere ascoltare questa album gioia per l'udito e per il cuore: grandi emozioni.

Commenta il post