Ibrahim Ferrer: Que Bueno Está!

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Ibrahim Ferrer: Que Bueno Está!

Il disco, attraverso la voce portentosa del grande Ibrahim, presenta brani della cultura popolare cubana.

Ibrahim Ferrer
Nato a Santiago de Cuba nel 1927, popolare musicista cubano, si è spento a L'Avana nel 2005.
La sua carriera si è sviluppata nella capitale cubana negli anni cinquanta.
Il successo mondiale è arrivato però solo dopo quarant'anni con l'uscita, nel 1999, del disco prodotto da Ry Cooder "Buena Vista Social Club", vincitore di un Grammy Award.
Negli anni seguenti Ibrahim ha parteciapto a concerti in tutto il mondo e inciso album di successo come "A Toda Cuba le Gusta" con gli Afro-Cuban All Stars e"Tierra Caliente"con Los Bocucos.
Quest'album, ancora una volta, è una conferma delle grandi doti vocali di Ibrahim

I titoli
El platanal de Bartolo (Electo Rosell)
Que bueno está ! (D. Lucas); Fomento (Silvio Antonio Pino); El botellero (Alberto Román); Rosana (Electo Rosell); Como la piel de canela (Roberto Sanoja); Monte adentro (Electo Rosell); Un granito de arena (Enrique Bonne); Pero que suegro (Raúl Aguilar); Habana Camilo (Electo Rosell); El mecánico; (Felipe Orovalle); Bodas de oro (Electo Rosell); Mi oriente (Eduardo Davidson)
Come si evince dai titoli i brani sono racconti di vita quotidiana che narrano, con umorismo, le vicissitudini del popolo.
La voce solista si alterna sempre al coro che rafforza il significato del testo.
Il ritmo, sullo stile del Son e della rumba, è costantemente vivace e allegro.
Quindi son tutti pezzi dinamici e frizzanti che fanno respirare l'atmosfera più popolare di Cuba.

Commenta il post