Buena Vista Social Club presents: Omara Portuondo

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Buena Vista Social Club presents: Omara Portuondo

Oltre al progetto musicale Buena Vista Social Club con cui si sono prodotti l'album ed il film, sono usciti, questo disco, Buena Vista Social Club Presents Omara Portuondo nel 2000 e, sempre di Omara, Flor de Amor nel 2004, entrambi con l'etichetta World Circuit.

L'album
Siamo di fronte ad una raccolta bene eseguita con i pezzi più significativi della grande Omara, l'unica donna presente nel progetto Buena Vista social Club.
Portuondo, una delle cantanti più famose di Cuba, ha al suo attivo una lunga carriera che parte dal cabaret Tropicana dell'Avana ai palchi di tutto il mondo.
Ancora oggi, nonostante i suoi anni, rimane giovane nello spirito e affronta con entusiasmo le sue performance musicali.
Questa registrazione copre una varietà di stili musicali che vanno dal tipico Son cubano al bolero.
Omara, paragonata a Editj Piaf di Cuba viene chiamata, per il suo temperamento e musicalità, "la fidanzata del feeling".
Da sottolineare He perdido contigo che evoca un nostalgico sentimento vecchio stile con un songwriting nella sua espressione più classica.
Incantevole il brano Mariposita de Primavera con un accompagnamento delicato di archi che mette in evidenza la sublime voce di Omara.
Sentimental il classico bolero è un pezzo di grande romanticismo.
Anche No me vayas a enganar si ascolta una melodia struggente che esprime parole che implorano la sincerità del partner: non mi devi ingannare...
Sempre nello stesso tema No me llores Mas assume però un ritmo più vivace.
Veinte Años rientra nei pezzi memorabili e immortali di Omara, un pezzo di grande intensità, un classico bolero che immerge in un' atmosfera magica.

Musicisti
L'album registrato a L'Avana da Jerri Ragazzi, con la World Circuit, mantiene il classico sound del Buena vista Social Club con sonorità suggestive e risonanti che evocano il periodo d'oro delle big band.
I grandi nomi dei musicisti, anch'essi facenti parte del progetto Social Club, sono:
Rubén González (piano),
Orlando "Cachaìto" Lopez (basso),
Manuel "Guajiro" Mirabal (tromba),
Jesus "Aguaje" Ramos (trombone),
e Amadito Valdés (timbales).
C'è anche la presenza di
Eliades Ochoa, Compay Segundo, e Manuel Galbán alle chitarre
e il grande Ibrahim Ferrer alla voce.

Nel complesso un grande album che presenta il meglio di Omara con pezzi che cantano dell'amore cercato e non corrisposto, dell'amore perduto e ritrovato.
La voce sonora ed espressiva di Omara emerge sopra tutto dimostrando il grande talento di una cantante di grande valore, ora conosciuta nel mondo intero.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post