Beny Moré: Cuban Originals

Pubblicato il da ricarolricecitocororo - il mio canto libero

Beny Moré: Cuban Originals

Uscito nel 1999 questo disco dedicato al leggendario Beny Moré, il cantante cubano di tutti i tempi presenta delle registrazioni originali.

I titoli
1.: La Culebra
2.: Pachito E' Ché,
3.: Rumberos de Aye
4.: Mucho Corazon
5.: Bonito y Sabroso
6.: Come Fue
7.: Tu Me Sabes Comprender
8.: Santa Isabel De La Lajas
9.: Y Hoy Como Ayer
10.: Oh Vida
11.: Compay José
12.: Manigua
13.: Que Bueno Baila Usted
14.: Corazón Rebelde
15.: Francisco Guayabal
16.: Maracaibo Oriental

I brani
"Pachito e ché", è un cha cha incantevole con il sostegno di un'orchestra prestigiosa, anche la "Culebra" un brano con il medesimo ritmo, ma un po' più tranquillo.
"Rumberos de ayer" presenta una rumba irresistibile
In "Mucho corazon" la voce incantevole di Beny si libera con soave splendore nell'aria, una melodia di effetto portentoso...
"Bonito y sabroso" è una guaracha nello stile più tradizionale di Cuba.
In "Come fue" e "Tu me sabes comprender",si entra nelle armonie dei boleros più romantici.
"Santa Isabel de las lajas" fa comprendere al massimo la grande estensione vocale di Beny che raggiunge, con facilità, tonalità altissime.
"Oh, vida" un pezzo struggente in cui la voce di Beny spazia dall'alto al basso con agilità straordinaria.
"Y hoy como ayer" è un brano nostalgico che ricorda un amore vissuto e ancora sentito.
In "Compay José" il son cubano appare nella sua eccezionale musicalità con il ritmo e il divertimento dell'isola caraibica.
Ancora il tempo di rumba si ascolta in "Manigua", e "Que bueno baila usted", brani popolari e coinvolgenti.
Mentre in "Corazon rebelde" torna l'aria più pacata e riflessiva del bolero.
I pezzi finali del disco "Francisco Guayabal" e "Maracaibo Oriental", allegri e frizzanti, esprimono in pienezza l'anima di Cuba.

Nel complesso la raccolta assolutamente di brani originali ci presenta la voce impareggiabile del grande Beny, un talento naturale e un genio della musica cubana.

Commenta il post